• Contorno
  • MEDIO
  • 30 minuti

Tortini di patate alla salvia con Stracchino e cavolo romanesco

Ingredienti per 4 persone

250 g di Stracchino Nonno Nanni

300 g di patate

200 g di cavolo cimone

un cucchiaio di chicchi di melagrana

2 foglie di salvia

uno spicchio d’aglio

20 g di burro

olio extravergine di oliva

sale

Stracchino Nonno Nanni è un formaggio dal gusto unico ed inconfondibile.

Procedimento

Pelare le patate, lavarle, e tagliarle a cubetti di circa un centimetro.

 

Trasferirle in una casseruola con acqua fredda e cuocerle con una presa di sale per 5 minuti dall’inizio dell’ebollizione.

 

Scolarle e continuare la cottura in una padella antiaderente con il burro, 2 cucchiai di olio, lo spicchio d’aglio sbucciato e la salvia per una decina di minuti fino a quando diventano dorate.

 

Cuocere le cimette di cavolo romanesco in acqua salata in ebollizione per 5 minuti.

 

Al termine, scolare le cimette di cavolo e lasciarle intiepidire.

 

Eliminare salvia e aglio, lasciare intiepidire e compattare le patate in 8 coppapasta rotondi del diametro di 4 centimetri.

 

Sfilare i coppapasta, posizionarvi sopra lo Stracchino Nonno Nanni tagliato a dadi e completare con le cimette di cavolo.

 

Cospargere con i chicchi di melograno.

Prodotto

Stracchino

Stracchino Nonno Nanni è un formaggio dal gusto unico ed inconfondibile.